Dalla ricerca dispersi alle difficoltà burocratiche, Gabrielli ricorda i 30 mesi dell’emergenza Concordia

L’allora capo dipartimento della Protezione Civile ripercorre nel libro “Naufragi e nuovi approdi” il disastro della Costa Concordia e la storia della protezione civile con una riflessione estremamente lucida sulle “ammaccature” del sistema

Franco Gabrielli, nato a Viareggio, è attualmente Sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei ministri, autorità delegata per la sicurezza della Repubblica. Nel novembre 2010, assunse l’incarico di capo dipartimento della Protezione civile e si è occupato, in qualità di commissario delegato dal Governo, delle operazioni per il recupero e la messa in sicurezza della Costa Concordia, nomina che arrivò ben 8 giorni dopo il naufragio. Nel 2015 è stato poi nominato prefetto di Roma e nel 2016 capo della Polizia e direttore generale della Pubblica Sicurezza.
A dieci anni di distanza Gabrielli racconta quello che avvenne in quei trenta mesi: dalle prime settimane, quando la corsa contro il tempo per cercare i dispersi andava in parallelo con la messa in sicurezza della nave, alle difficoltà e alle preoccupazioni legate al rischio ambientale, alla manovra del parbuckling, ovvero il raddrizzamento della nave, e al successivo rigalleggiamento della Concordia fino ad arrivare al porto di Genova e del perché non fu scelto quello di Piombino.
Una analisi estremamente lucida che mette in evidenza i rischi che sono stati affrontati oltre agli ostacoli sia a livello politico che burocratico (ripercorrendo tutti i provvedimenti e gli atti emanati) incontrati nella gestione dell’emergenza. Una riflessione che parte dal tragico evento della Concordia per poi allargarsi alle emergenze successive e a quelle tutt’ora in corso che mette in luce l’estrema operatività ma anche le “ammaccature” del sistema deputato alla gestione delle emergenze e dei grandi eventi nel nostro Paese.

Fonte:https://www.intoscana.it
scritto da Chiara Bianchini

Facebook
Twitter
Telegram
WhatsApp
LinkedIn
Email

Articoli

How Are Disasters Defined?

What is a disaster? No one really knows. This conclusion emerges despite decades of contemporary disaster science following centuries of people aiming to explain how and why disasters happen. Commonly invoked explanations are deities and nature, as in “Act of God” and “natural disaster.”

Leggi ancora »